Caricamento Eventi
Festa della Civiltà Sarda
“Nuraghi e Pace”
Genoni 24 aprile 2022
Programma in progress:
Ogni attività è ricompresa nel costo del ticket di € 25 a persona, ridotto a € 10 per i ragazzi d’età inferiore ai 12 anni.
ore 9,30: Arrivo ed accoglienza dei partecipanti.
ore 10,00: Partenza facoltativa, con mezzi propri, per il sito archeologico di “Bruncu Suergiu”, sulla Giara di Genoni ed aree circostanti. Una guida selezionata da Nurnet illustrerà, nel corso di opportune soste, le caratteristiche ambientali dei territori visitati. Parcheggio in prossimità di “Bruncu Suergiu” e prosecuzione a piedi sino a tale sito.
Per chi non intendesse partecipare alla gita, è previsto l’indirizzamento verso
il Museo PARC (Paleo Archeo Centro) di Genoni https://www.parcgenoni.it/ ,
il colle di Santu Antine e la Cava dei Fossili (loc. Duidduru), con visite a cura della Cooperativa di gestione.
Al Museo PARC saranno organizzati laboratori riservati a bambini e ragazzi.
Ore 14,00: Pranzo a buffet, con prodotti a km 0, all’agriturismo “Cuaddus e Tellas” (malloreddus al ragù di carne; mix di carni arrosto; verdure di stagione; pane; dolcetto tipico; acqua e vino).
Ore 14,30: Andrea Loddo, a seguito dei lunghi preparativi per preparare il campo di operatività; portare in temperatura il forno; preparare il modello; fondere il metallo e sversarlo; raffreddare e pulire il bronzetto; esporre con dovizia di particolari storici e tecnici ciò a cui si sta assistendo per la finale riproduzione del bronzetto itifallico suonatore di launeddas.
Ore 14,00 – 15,00 Concerto di launeddas nel corso della riproduzione del bronzetto. A cura della Associazione Iscandulas
Dopo il pranzo e lo spettacolo, presso i locali del Monte granatico, all’interno della mostra storica, artistica e artigianale, sarà proiettato il film in 4K sull’epopea, negli anni ’50-’60, in Sardegna, dall’etnomusicologo, antropologo danese, Andreas Fridolin Weis Bentzon.
Sempre nei locali del “Monte Granatico” o dell’ex “Convento dei Cappuccini”, dove si esibiranno i suonatori di “launeddas”, mostra permanente di archeo ricostruzioni, costumi, produzioni artigianali e artistiche degli artigiani e dialogo fra gli espositori, i conferenzieri, i soci Nurnet, gli ospiti che volessero volontariamente partecipare.
Ai partecipanti all’evento è richiesta a puntuale osservanza delle vigenti normative anti Covid.
L’importo relativo dovrà essere accreditato tramite bonifico a favore della “Fondazione Nurnet, la rete dei nuraghi” ( IBAN – IT08 B030 6904 8561 0000 0005 066 ), con indicazione di un referente e del numero degli ospiti.
Maggiori chiarimenti e puntualizzazioni saranno successivamente pubblicati sulla pagina facebook di Nurnet https://www.facebook.com/NURNET2013 e potranno anche essere richiesti per via telefonica al numero 3516062006.

Scrivi un commento